I consigli di Rosanna

Come mantenere pulita la stufa a pellet?

Come mantenere pulita la stufa a pellet?

La stagione autunnale ci riporta subito alla mente un clima molto diverso da quello avuto sin’ora. Giornate fresche, serate con il plaid sul divano e, perchè no, le prime serate accanto al calore meraviglioso della nostra stufa a pellet. Ma, come consueto, anche quest’anno dovremo occuparci della pulizia e della manutenzione della stufa a pellet.

Ecco alcuni consigli su come procedere per pulire la stufa a pellet per farla funzionare sempre al meglio.
Per pulire correttamente la stufa a pellet ed effettuare una corretta manutenzione ci si dovrebbe affidare ad un esperto almeno una volta all’anno per una pulizia straordinaria che prevederà di svuotare completamente la stufa e aspirare tutta la polvere dal serbatoio, compresi scovolini, angoli e fessure nascoste.

Ogni tanto sarà buona norma smontare e pulire il motore togliendo tutti i residui dalla parte elettrica e meccanica. Se la canna fumaria è in muratura occorre raschiare il tubo dall’interno; mentre, se è in alluminio, si può smontala completamente e lavarla con acqua corrente e spazzolone. Questo trattamento rappresenta il rimedio ideale, ma se ciò non fosse possibile, è possibile farlo a secco.

Vetro esterno e vetro interno vanno puliti tutti i giorni con un panno leggermente umido e, se necessario, con l’aiuto di uno sgrassatore universale. Bisogna fare attenzione a non bagnare la guarnizione, evitando dunque di strofinarla.  Consigliamo il pulitore per vetri “Fireglass”, imbattibile contro le incrostazioni.

Una pulizia generale della stufa a pellet è auspicabile una volta alla settimana, rimuovendo il braciere e lo schienale di fondo in ghisa, pulendo la stufa dalla polvere e dallo sporco con l’aiuto di una spazzola rigida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

chiudi
Contattaci
Hai bisogno di aiuto?
Ciao
Possiamo aiutarti?

Entra

chiudi

Scroll To Top