Blog

Home » Come pulire la stufa a pellet e le sue tubature
I consigli di Rosanna

Come pulire la stufa a pellet e le sue tubature

Come pulire la stufa a pellet
Come pulire la stufa a pellet

Come pulire la stufa a pellet? Vediamo insieme cosa richiede la pulizia periodica ordinaria e straordinaria

Se ti stai chiedendo come pulire la stufa a pellet, devi sapere che è molto facile, e la manutenzione ordinaria non richiede troppi sforzi. Invece, per quanto riguarda la pulizia straordinaria stufa pellet, ovvero per gli interventi più approfonditi, è richiesta la presenza di personale qualificato.

La vostra stufa necessita della pulizia ordinaria del braciere e del cassetto cenere, ove presente, da effettuare con più o meno frequenza a seconda dell’utilizzo. Inoltre, la pulizia annuale stufa pellet è fondamentale, tuttavia potrebbe essere necessaria molto più spesso.

Manutenzione ordinaria

Come pulire stufe a pellet? Per la pulizia ordinaria, la maggior parte delle stufe a pellet presenta la funzione automatica denominata “Funzione pulizia stufa pellet”: basta attivarla per pulirla.

Se questa funzione non è presente, le operazioni da fare sono comunque semplici. Bisogna rimuovere la fuliggine e la cenere sia dal vano del fuoco sia dal cassetto sottostante di raccolta. Per fare questo si può utilizzare un aspirapolvere o un aspirabriciole, oppure una spazzola con setole resistenti.

Per l’operazione di pulire vetro stufa pellet o per rimuovere piccole incrostazioni all’interno si usa solo l’acqua, tutt’al più aceto, limone o bicarbonato. È assolutamente sconsigliato usare detergenti a base di sapone.

Kit pulizia stufa a pellet

Qui esistono vari modelli, ovvero vari tipi di confezioni e variano molto in base alla casa produttrice e al numero di accessori presenti all’interno. Uno dei più semplici è composto da tre elementi fondamentali: scovoli di nylon (diametro 80-100 mm), prolunghe flessibili in cavo d’acciaio rivestite in PVC trasparente (2-3 m) e scovolino in nylon multiuso (20 mm di diametro).

Grazie a questi strumenti, la pulizia delle canne fumarie sarà molto semplice. Innanzitutto, bisogna sganciare il tappo terminale in basso, meglio se prima vi si posiziona un foglio di giornale in modo che la fuliggine vi caschi sopra e non sporchi tutto intorno. Poi bisogna inserire lo scovolo agganciato al tubo flessibile all’interno della canna e strofinare.

Alcuni kit possono avere spazzole in metallo, oppure prolunghe rinforzate e dotate di comoda maniglia, o essere universali per tutte le spazzole. Questi kit sono facilmente reperibili sia nei negozi specializzati, che in quelli di hobbistica e online. Se vuoi un buon kit, dai un’occhiata qui.

Manutenzione straordinaria

La canna fumaria e il condotto del fumo necessitano generalmente di un controllo annuale, ma non in tutti i casi. La periodicità della manutenzione straordinaria, infatti, dipende dall’uso della stufa a pellet. Se l’impianto è acceso per più di 15h al giorno, è consigliabile procedere alla pulizia approfondita ogni 3 mesi.

Come pulire le tubature

La pulizia delle tubature deve essere eseguita due volte all’anno, all’inizio e metà stagione invernale oppure ogni qualvolta è necessario. Una cattiva pulizia causa problemi di combustione e segnali di questo tipo:

  • il vetro si annerisce
  • il braciere s’intasa
  • sullo scambiatore si depositano ceneri che causano uno scarso rendimento della stufa.

Come procedere, quindi? Seguite questi semplici passaggi:

  1. Prendete i tubi e batteteli a terra in maniera abbastanza energica ma non prepotente, perché si potrebbero rompere.
  2. Per maggiore sicurezza, batteteli leggermente con le mani dall’esterno per far uscire tutto il materiale che si può essere depositato.
  3. Con molta cautela rimuovete il sacchetto in plastica, lavate accuratamente il tappo e riposizionatelo correttamente al suo posto.
  4. Poi, pulite l’innesto della stufa utilizzando un pennello grande.
  5. Con il pennello togliete tutta la cenere che trovate nell’imbocco e con una spugna bagnata pulite il più possibile.

Ricordate che tutte la parti esterne della stufa devono essere pulite solo con un panno asciutto e non abrasivo. Non utilizzate mai detersivi, perché potrebbero intaccare la vernice del rivestimento.

Il condotto del fumo

Come effettuare la pulizia canna fumaria pellet in autonomia? Vediamo qual è l’occorrente per la pulizia stufe a pellet:

Se non avete uno scarico forzato, la vostra stufa a pellet sfocia in una canna fumaria esterna attraverso il condotto del fumo, composto da tubature collegate tra loro con guarnizioni svitabili. Uno dei materiali utilizzati per i tubi di scarico fumi è l’acciaio, utile contro la corrosione e gli sbalzi termici e facile da mantenere pulito.

Quando il condotto del fumo è intasato

Se il condotto del fumo è ostruito, potete capirlo da questi segnali:

  • gli ambienti si riempiono di fumo, o ne sentite l’odore
  • cenere e fuliggine si accumulano nel vano del bruciatore.

Per ovviare a questa situazione, potete procedere con una pulizia fai-da- te “dal basso”. Procuratevi quindi tutto l’occorrente: guanti da lavoro, occhiali a mascherina, una chiave inglese per svitare i raccordi e uno scovolino.

Poi, procedete così:

  1. Individuate il vano d’ispezione del tubo di scarico e svitate la guarnizione. Per non disperdere lo sporco, posizionate sotto la bocca del tubo un piccolo secchio o alcuni fogli di giornale.
  2. Ora prendete lo scovolino e avvitate le prolunghe per poter ispezionare interamente i tubi. Oppure, prendete lo strumento a pezzo unico flessibile e cominciate.
  3. Inserite e spazzolate bene il condotto per far cadere la cenere in eccesso. Potete ultimare la pulizia con l’aspiracenere a bidone.

Se non volete usare lo scovolino, esistono anche prodotti che evitano il deposito della cenere. Vi basterà inserirli nel bruciatore seguendo le dosi indicate.

Canna fumaria e comignolo

Nel caso in cui vogliate pulire la canna fumaria o il comignolo, non stiamo più parlando di una semplice pulizia fai-da- te, in quanto è necessario pulirli dall’alto. Per procedere, occorrerà quindi contattare un tecnico o l’installatore della vostra stufa a pellet.

Per maggiori informazioni, seguici sul nostro sito web www.ferramentamilitorosanna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping cart
Contattaci
Hai bisogno di aiuto?
Ciao
Possiamo aiutarti?

Sign in

No account yet?